Questo sito utilizza i cookies. Utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire all’ utilizzo dei cookies in conformità con i termini di uso dei cookies espressi in questo documento.

trasparente

Ecologia

Scegli il rispetto per l'ambiente: il pneumatico ricostruito riduce la produzione di rifiuti.

Ogni anno nell’Unione Europea la sostituzione dei pneumatici di autoveicoli genera milioni di gomme da smaltire a cui se ne aggiungono diversi milioni derivanti da veicoli a fine vita. I volumi sono continuamente in crescita anche perché aumenta il numero di veicoli in circolazione.

Ogni anno nell’Unione Europea la sostituzione dei pneumatici di autoveicoli genera circa 225 milioni di gomme da smaltire a cui se ne aggiungono diversi milioni derivanti da veicoli a fine vita.

Il problema del loro impatto sull’ambiente è molto serio, occorrono 100 anni perché un pneumatico immesso nell’ambiente si deteriori completamente.
Con la ricostruzione dei pneumatici si può ridurre la produzione di “pneumatici fuori uso” e rallentare in modo considerevole il flusso di smaltimento di pneumatici.

Ogni anno, grazie alla ricostruzione, è possibile evitare l’immissione nell’ambiente di circa 40.000 tonnellate di pneumatici.

E’ quindi molto importante promuovere una efficiente, sostenibile e responsabile politica volta alla gestione del prodotto a fine vita. La ricostruzione consente di riutilizzare l’80% del pneumatico usato, ricostruendone solo il 20%. Altrettanto importante è il minor impatto ambientale del processo di ricostruzione: il procedimento per fabbricare e distribuire un pneumatico ricostruito produce molte meno emissioni di carbonio rispetto a quello per realizzare un pneumatico nuovo. Queste sono le motivazioni che spingono la MALATESTA PNEUMATICI a lavorare mantenendo sempre un’elevata sensibilità ambientale e considerando il pneumatico un prodotto che si consuma velocemente, è difficile da smaltire ma che, se lavorato nel modo giusto, può avere ancora altissime potenzialità tutte da sfruttare.

 

Una politica dei consumi segnata dalla filosofia dell'usa e getta è da rivedere e correggere. Parlando di pneumatici si deve tener conto che ogni anno in Europa la sostituzione dei pneumatici usurati genera milioni di pezzi da smaltire. Esiste da molti anni un processo produttivo, la ricostruzione dei pneumatici, che consente di riciclarli e riutilizzarli per rimetterli sulla strada.

L'uso di pneumatici rinnovati ha i seguenti vantaggi:

- ecologia: il riuso limita lo smatimento

- risparmio energetico: per fare un pneumatico rinnovato si usa meno energia in termini di petrolio ed equivalente, rispetto ad uno nuovo.
- risparmio economico: il costo del pneumatico rinnovato, a pari qualità, è inferiore ad un pneumatico nuovo ed inoltre la tassa smaltimento dovuta per i pneumatici nuovi non è dovuta per quelli rinnovati.

 

La domanda ricorrente è: i penumatici rinnovati sono realmente sicuri?

la risposta è visibile nella sezione qualità e sicurezza di questo sito. Per ulteriori info e delucidazioni potete contattarci su Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.